ROMA HOUSE - Tetti
ROMA HOUSE
Sâmbătă, 2016-12-10, 04:56
Menu sito

La soluzione ROMA HOUSE per tetti e sottotetti abitabili

La nostra soluzione per sottotetti e tetti abitabili in legno lamellare è realizzata come descritto nelle sezioni struttura portante, copertura (perlinato), coibentazione, manto di copertura, strato di finitura.

Segue un esempio tipico di copertura a falda coibentata e termoventilata.

Struttura portante

L'orditura principale e secondaria del tetto è costituita da travi diritte in legno lamellare incollate con colla urea-melanica chiara e a sezione rettangolare, di I e II categoria (DIN 1052, DIN 4070, certificate dal fornitore), complete di:

        colorazione con trattamento preservante a mezzo impregnazione con idonei prodotti protettivi (anti-muffa, anti-tarlo, anti-fungo)

         parte terminale delle travi secondarie in sporgenza con sagoma decorativa, a scelta dal nostro campionario

La struttura portante si intende altresì completa di ferramenta e carpenteria metallica standard e speciale protetta, in quantità e sezioni atte ad assicurare il perfetto ancoraggio e la controventatura e dimensionata per i sovraccarichi permanenti ed accidentali a norma di Legge.

Copertura

La copertura a vista della struttura è realizzata con tavolato di abete rosso piallato maschiato qualità tipo A, impregnato monofacciale, di spessore 21mm, per la zona coperta a falda.


Per solai calpestabili viene invece utilizzato perlinato da 35mm.

 

Coibentazione

La coibentazione è realizzata attraverso un pacchetto di coibentazione termoventilato, realizzato in opera e composto da:

       barriera al vapore a mezzo telo impermeabile all'acqua tipo GUTTAFOL DS ALU 160 F o similare con Sd non inferiore a 95 m

       1^ listellatura a mezzo listoni in legno di abete, sez. 50x50 mm., interasse 60 cm, parallela all linea di gronda, per la formazione del letto di posa dell'isolante rigido

       isolante rigido polistirene estruso da 33 kg/mc tipo X-FOAM (Conduttività termica = 0,028 W/m°K), o isolanti naturali quali sughero, lana di roccia, fibre di legno

       2^ listellatura a mezzo listoni in legno di abete, sez. 50x50 mm, interasse 60 cm, ortogonale alla linea di gronda, per la formazione della macro ventilazione

       secondo tavolato realizzato con pannello OSB 3 fenolico di dim. 1.22x2.44 mt., spessore 12.5 mm, per la formazione del letto di posa della impermeabilizzazione e finitura

       rete parainsetto in alluminio posata lungo la linea di gronda, per impedire la nidificazione nella zona di ventilazione

        Aeratori di colmo

 

Manto di copertura

Il manto di copertura impermeabilizzante è composto da guaina bituminosa velovetro da 4 kg/mq (-15°)

Strato di finitura

Lo strato di finitura può essere realizzato con:

             Tegola canadese Classic 4F/V o similare

             Guaina ardesiata (disegnata e non)

             Tegole in cotto tipo portoghese o similare

             Pannelli prefabbricati in lamiera grecata o effetto tegola

              Finta tegola in plastica


La lattoneria (grondaie, pluviali, pressopiegati o scossaline) può essere in rame, acciaio o alluminio preverniciato.

 

 

Esempio di copertura a falda coibentata ventilata


Un tipico tetto a una falda, coibentato e ventilato, è costituito come segue:

Struttura portante in legno lamellare

Perlinato di abete massello da 21mm

Barriera al vapore

1° listellatura abete massello 5x5

Isolante rigido Polistirene

2° listellatura abete massello 5x5

Secondo tavolato OSB 3 fenolico

Guaina mescola bitume polimero elastoplastometrica impermeabilizzante

Strato di finitura tegola canadese

Grondaia in alluminio preverniciata rame


Entra
Cerca
Calendario
«  Decembrie 2016  »
LnMrMrcJoiVnSaDm
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
Amici del Sito
Roma House

Promovează şi Pagina ta reclama
Copyright MyCorp © 2016